• min read
  • 26
  • 2232
Aggiornato al 03-07-2020|
Vendere Immobile

Gestire una trattativa immobiliare per vendere casa

Come gestire la tua trattativa immobiliare con successo: troverai in questo articolo tutti gli elementi da valutare per concludere la tua trattativa in maniera soddisfacente.

trattativa immobiliare

Stai vendendo casa e finalmente è arrivato il momento della trattativa di vendita e la prima domanda da porsi è:

Che cosa devi valutare per soddisfare tutte le tue esigenze?

Dopo la visita immobiliare, uno dei potenziali acquirente decide di fare un’offerta per la tua casa. Ma che cos'è una trattativa immobiliare?

La trattativa immobiliare è un atto intermedio, vincolante per entrambe le parti, spesso accompagnato dal versamento di una quota da parte dell'acquirente. 


Vorrei.it è un comparatore online per il tuo progetto immobiliare che ti consente di realizzare la valutazione immobile per conoscere il corretto prezzo di mercato, trovare l' agenzia immobiliare più adatta alle tue esigenze e infine vendere casa nelle migliori condizioni realizzando il massimo profitto.


L’aspetto fondamentale è prendersi il tempo necessario per valutare tutti gli aspetti del tuo immobile, ma soprattutto le tue motivazioni iniziali, in modo da risultare in linea con le proprie aspettative.

A fronte di una proposta che non corrisponde esattamente alle tue esigenze potrebbe esserci la risposta alle tue motivazioni.

Risulta fondamentale, per gestire al meglio la tua trattativa immobiliare, valutare il prezzo offerto, i tempi per concludere l’operazione, gli acconti e gli eventuali vincoli.

Per quanto riguarda il prezzo ovviamente più vicino sarà al prezzo richiesto meglio sarà per te.

Per quanto riguarda gli acconti (o meglio le caparre) dovranno essere sufficienti a garantire l’impegno del compratore e potranno essere compresi tra un 5% e un 30%.

È possibile che la proposta abbia un vincolo come quello per l’accettazione del mutuo e considera che ci vorranno almeno 40 giorni per l’approvazione di una pratica di mutuo e fino ad essa non riceverai caparre e non avrai la sicurezza di aver concluso l’affare.

Importante quindi è non accettare altri vincoli come proposte subordinate alla vendita dell’immobile dal compratore, per evitare che la vendita della tua casa venga bloccata dalla volontà di altri.

Cosa verificare nella trattativa immobiliare?

Può risultarti utile l'elenco da noi proposto, che evidenzia tutti gli elementi da valutare nella trattativa immobiliare:

  1. Prezzo
  2. Pagamenti
  3. Tempistiche
  4. Vincoli
  5. Solvibilità del compratore
  6. Eventuali patti e condizioni concordati durante le visite

Come affrontare la trattativa immobiliare

Prima di avviare una trattativa immobiliare, è importante fare la propria ricerca sul mercato immobiliare. Questo significa conoscere il valore di mercato dell'immobile in questione e comprendere la domanda e l'offerta nella zona in cui si trova. Queste informazioni possono essere raccolte attraverso gli annunci immobiliari online, contatti con agenzie immobiliari locali. Essere informati sulle recenti vendite immobiliari nella zona può anche aiutare a determinare un prezzo ragionevole per l'immobile in questione. 

Essere aperti e flessibili: nessuna trattativa immobiliare è uguale all'altra, quindi è importante esserlo nel corso del processo. Ciò significa essere disposti a negoziare su alcuni aspetti dell'offerta, come il prezzo, la data di chiusura e altri dettagli.

Conoscere i propri limiti: è importante conoscere i propri limiti finanziari e negoziali. Questo significa stabilire un prezzo massimo e non superarlo, anche se ciò significa abbandonare l'affare. Inoltre, è importante sapere quando è il momento giusto per terminare la trattativa immobiliare e quando è il momento di accettare un'offerta.

Essere preparati a negoziare: la negoziazione è un aspetto importante di qualsiasi trattativa immobiliare. Per essere pronti, è importante avere un'idea chiara dei propri obiettivi e della propria posizione di partenza. Inoltre, è importante essere in grado di ascoltare l'altra parte e capire le sue priorità e le sue esigenze. E' sempre utile avere un esperto del settore immobiliare o un avvocato che agisca come intermediario nella trattativa. 

Preparare una proposta scritta: dopo aver concluso la negoziazione, è importante mettere per iscritto i dettagli dell'accordo raggiunto. Ciò può aiutare ad evitare malintesi e garantire che entrambe le parti siano sulla stessa pagina. La proposta scritta dovrebbe includere il prezzo concordato, la data di chiusura, le condizioni di pagamento e qualsiasi altra condizione o richiesta specifica. 

In sintesi, gestire una trattativa immobiliare richiede preparazione, flessibilità e capacità di negoziazione. Con la giusta attenzione ai dettagli e la conoscenza dei propri limiti, è possibile ottenere un accordo che soddisfi le proprie esigenze e quelle dell'altra parte.

Questo articolo tratta solamente alcuni consigli per gestire correttamente una trattativa immobiliare per  vendere casa o comprare casa al miglior prezzo. Continua a leggere gli articoli correlati per saperne di più sul tuo progetto immobiliare.

Share on: