parcella notaio acquisto prima casa
  • di Giorgia Murgia
  • 5261 Letture

Parcella notaio acquisto prima casa: come calcolare i costi del notaio

Questo articolo ti permetterà di comprendere tutte le spese notarili che dovrai sostenere per l'acquisto prima casa! Non ti resterà che calcolare subito le tue spese notarili!

Parcella notaio acquisto prima casa: come calcolare i costi del notaio

Questo articolo ti permetterà di comprendere tutte le spese notarili che dovrai sostenere per l’acquisto prima casa! Non ti resterà che calcolare subito le tue spese notarili!

    Se stai leggendo questo articolo, è perché hai finalmente trovato la tua casa ideale e hai deciso di fare il grande passo, ma giustamente vuoi prima conoscere in anticipo e valutare tutte le spese che dovrai sostenere lungo tutta la procedura. 

    È di fondamentale importanza, infatti, comprendere quanto incida il costo del notaio per l’acquisto di una prima casa e a quanto ammonti la sua parcella notarile.

    Grazie a questo articolo e al nostro strumento di calcolo gratuito sarai in grado di valutare tutte le spese che dovrai sostenere per l’acquisto della tua prima casa.

     Le tariffe dei notai

    Nel 2012 vengono pubblicate nella gazzetta ufficiale le tariffe professionali del notaio, ma caratterizzate da una certa flessibilità. Viene mostrata una percentuale che può variare in base alla scelta della figura professionale.

    Dopo aver letto questo articolo, sarai in gradi di comprendere l'ammontare delle spese notarili che dovrai affrontare per l’acquisto di una prima casa.

    Prima di addentrarci nei diversi valori in base al tuo caso specifico, devi sapere che la fattura del notaio è composta da due parti sommate: le imposte e l’onorario del notaio (per quest'ultimo si dovrà aggiungere l’IVA).

     Parcella del notaio acquisto prima casa

    La parcella del notaio, ingloba tutta una serie di oneri. Ecco nella parcella del notaio per acquisto prima casa cosa è previsto:

    • Ciò che viene definito tasse e tributi: imposta di registro, catastale, ipotecaria, di bollo, tassa ipotecaria, diritti di trascrizione presso la conservatoria (agenzia del territorio), diritti di voltura catastale, diritti di visura, tassa di archivio notarile.
    • Onorari e compensi: onorario (che dipende dalle tariffe predisposte dal ministero), iscrizione repertorio, visure ipotecarie, catastali, camerali, certificati, diritti e onorari di scritturazione e per copie dell’atto, altre spese.

    La lista è davvero lunga, ma questo perché il notaio è obbligato a fare tutti gli accertamenti per arrivare alla stipula dell’atto. In questa lista sono presenti anche tasse e imposte che anche se versate a lui, dovrà versarle a sua volta allo stato.

    Ciò che importante sottolineare è che le spese notarili e quindi la parcella del notaio per acquisto prima casa, dipende dal valore dell’immobile che desiderate acquistare.

    Vuoi vendere il tuo immobile?

    Scopri come ti facciamo realizzare il miglior prezzo di mercato in 5 fasi!

    Scopri le 5 fasi

     Le imposte per acquisto prima casa

    Per verificare concretamente le imposte che dovrai pagare, devi sicuramente conoscere il valore catastale dell’immobile, che puoi trovare nella visura catastale. 

    All’interno di questo documento trovi anche il valore della rendita, cioè il valore fiscale che viene utilizzato per determinare il costo dell’immobile. 

    Alla rendita dovrai nel tuo caso, di acquisto prima casa, moltiplicarlo per 115,5 e otterrai il vero valore catastale del bene. In base a quanto ammonta, più sarà alto e più saranno alte le tasse e le spese da pagare.

    Bene comprato da privato

    r : 2% del valore catastale

    c : 50€

    i: 50€

    Bene dato in donazione

    r: 4% ( solo se si dona più di 1 milione di euro)

    c: 200€

    i: 200€

    Bene ceduto da costruttore

    r: 200€

    c:200€

    i:200€

    iva: 4% del prezzo di vendita

    La tabella degli onorari notarili

    Spesa esempio 

    Come già accennato prima, è un valore variabile. Ma puoi benissimo calcolarlo attarverso il nostro sistema immediato e gratuito di calcolo delle spese notarili per acquisto prima casa inserendo solamente la rendita catastale e il valore dell’immobile. 

    Altrimenti posso riportarti un esempio in modo tale da poter facilitare il calcolo.

    Il costo dell’appartamento è 100.000€ con una rendita catastale di 400€, cosiderata come prima casa per voi.La parcella del notaio sarà intorno ai 3500€ di cui 1100€ di imposte:

    • Imposta di registro al 2% del valore di rendita rivalutato (400x115=46200x2%=924€ si paga 1000€ che è il minimo di imposta.
    • Imposta ipotecaria e catastale: 50€+50€=100€;
    • Onorario del notaio: 1100€+22% iva= 1342€;
    • I rimanenti 1150€ sono dati da tutte le spese mancanti, come visure, certificati, bolli.

    Un ulteriore elemento che incide nelle spese è il mutuo, in questo caso la parcella e l’onorario del notaio aumenta in quanto bisognerà sottoscrivere due atti differenti.

    Giorgia Murgia

    Giorgia Murgia

    Esperta di marketing, in Vorrei.it si occupa delle PR e del content marketing.

    Vuoi cambiare casa, ma non hai ancora messo in vendita la tua?

    Effettua subito la valutazione della tua proprietà!

    VALUTA IMMOBILE ORA