Calcolo imposte registrazione compromesso

Scopri quanto dovrai versare d'imposte per registrare un preliminare di compravendita

Spese registrazione Compromesso

Calcolo in elaborazione...

  • Imposta di Registro Fissa --
  • Imposta su primo versamento --(-- %)
  • Imposta su secondo versamento -- (--%)
  • Marche da bollo --

Imposte Totali

--

Sanzioni

0

Disclaimer: gli importi sono tutti indicativi e non costituiscono in alcun modo elemento contrattuale. Le aliquote potrebbero cambiare nel tempo, l'ultimo aggiornamento è del 1 settembre 2020 e non si assume alcuna responsabilità per i valori calcolati.


Vuoi Vendere un Immobile nella tua città?

Scopri il nostro servizio dedicato

Vuoi cambiare casa, ma non hai ancora messo in vendita la tua?

Effettua subito la valutazione della tua proprietà!

Domande frequenti

A chi spettano le spese di registrazione del preliminare di compravendita?

L'onere di pagare le spese di registrazione del preliminare spetta all'acquirente, anche se nulla vieta alle parti di accordarsi in senso contrario o comunque diverso. Di consuetudine le imposte di registro vengono divise a metà (100 euro a testa), anche le marche da bollo (16 euro a testa) mentre lo 0,50% o il 3% su caparra confirmatoria o penitenziale spettano all'acquirente, come anticipo delle imposte di registro da versarsi alla stipula del rogito notarile.

Si possono detrarre le spese della registrazione del compromesso?

Le imposte pagate in sede di registrazione del contratto preliminare di compravendita possono essere scomputate dall'imposta di registro da versare in sede di contratto definitivo di compravendita. A tal fine al notaio dovrà essere prodotta copia del contratto preliminare con gli estremi di registrazione e la quietanza comprovante le imposte versate.

A quanto ammonta la sanzione per la registrazione tardiva del compromesso?

Se la registrazione avviene entro un ritardo di 90 giorni, la sanzione sarà pari al 15% dell’ammontare dovuto e sale al 24% se la registrazione avviene entro un anno dalla scadenza.

Se il preliminare non viene registrato, la somma può variare dal 120% al 240% dell’imposta dovuta. I vari casi dei quali si è scritto, prevedono che la responsabilità sia dovuta alla negligenza dell’agente, che dovrà rispondere delle sue inadempienze.

Quali marche da bollo bisogna acquistare per registrare il preliminare di compravendita?

Marca da bollo da 16 € per ogni copia della quale si chiede la registrazione, un bollo per ogni 4 facciate oppure 100 righe.

La registrazione preliminare di compravendita nel 2021?

Per poter registrare il preliminare di compravendita di un immobile è necessario il pagamento del modello F24 e la compilazione del modello 69, tramite i quali è possibile validare il contratto presso l'Agenzia delle Entrate.

Che valore ha un preliminare di vendita non registrato?

Il preliminare di vendita non registrato è valido da un punto di vista civile, ma corrisponde ad un'evasione fiscale, perciò sono previste delle sanzioni.

È obbligatorio registrare il preliminare?

Il contratto preliminare di compravendita deve essere registrato. La registrazione obbligatoria del contratto preliminare di compravendita avviene mediante la presentazione del contratto all’Agenzia delle Entrate con il pagamento dell’imposta di registro. Secondo quanto previsto dalla legge, la registrazione del contratto deve avvenire entro 20 giorni dalla sottoscrizione oppure 30 giorni se il contratto è redatto con un notaio.