• min read
  • 26
  • 1963
Aggiornato al 13-11-2020|
Aspetti fiscali immobiliari

Bonus affitto 2023: come funziona e i requisiti necessari per richiederlo!

Bonus Affitto 2020: estensione anche ai mesi Ottobre, Novembre e Dicembre!

bonus affitto 2023

Il Bonus Affitto 2023 è rivolto ai giovani di età compresa tra i 20 e i 31 anni che hanno un reddito totale annuo inferiore a 15.493,71 euro e che, ovviamente, abbiamo stipulato un contratto di affitto di un immobile da utilizzare come prima casa.

Ma di cosa si tratta?


Vorrei.it è un comparatore online per il tuo progetto immobiliare che ti consente di realizzare la valutazione immobile per conoscere il corretto prezzo di mercato, trovare l' agenzia immobiliare più adatta alle tue esigenze e infine vendere casa nelle migliori condizioni realizzando il massimo profitto.


Cos'è il Bonus Affitto 2023

Previsto dall'articolo 1, comma 155 della Legge di Bilancio 2022, prevede una detrazione di 991,60 euro per i primi 4 anni di contratto di locazione. Superati i 4 anni, la detrazione diventa del 20% dell'importo del canone di locazione fino ad un massimo di 2.000 euro di detrazione. 

*modulo

Come funziona

Ogni anno con la Legge di Bilancio il Parlamento stabilisce tutti i criteri ma anche i limiti del Bonus Affitto, definendo i requisiti di reddito per poterne usufruire e il valore del fondo di sostegno alla locazione.

Tutte le risorse sono ripartite inizialmente tra Regioni e successivamente nei diversi Comuni e la procedura avviene tramite l'emanazione di un bando comunale a cui si può fare riferimento.

Come si richiede

Come affermato precedentemente ogni comune emana un bando, all'interno del quale sono spiegate tutte le regole e i requisiti per potervi partecipare.

Il consiglio, quindi, è quello di visionare sul sito del comune di appartenenza il bando relativo al Bonus Affitto 2020 e proseguire con la richiesta.

Per usufruire di questa agevolazione, bisogna fare una premessa importante: il locatario deve aver perso almeno il 50% del fatturato, risultato confrontandolo con quello dell’anno precedente. 

Il credito d’imposta spetta nel momento in cui i ricavi del periodo precedente non abbiano superato i 5 milioni di euro

Se il limite viene superato, si può fare affidamento al bonus del 60% del canone di affitto.


I requisiti necessari

Ogni richiesta del Bonus Affitto 2020 deve fare riferimento a questi requisiti:

-Possedere la cittadinanza italiana, UE o il permesso di soggiorno;

-Essere residente nel comune in cui si richiede il Bonus Affitto;

-Possesso di contratto di locazione ad uso abitativo regolarmente registrato;

-Rientrare in una determinata fascia di reddito ISEE;

-Non essere proprietari di immobili o destinatario di agevolazione sul pagamento del canone;

-nessun diritto di proprietà, usufrutto, uso e abitazione su alloggio.

Share on: